Ultima modifica: 11 Maggio 2018
I.I.S. GALILEI-PACINOTTI > Attività > Attività Istituto Tecnico > La cooperazione internazionale: una delle grandi tematiche delle relazioni internazionali

La cooperazione internazionale: una delle grandi tematiche delle relazioni internazionali

La cooperazione internazionale: una delle grandi tematiche delle relazioni internazionali esposta agli studenti dell’Istituto Tecnico  A. Pacinotti di Pisa

Venerdì 4 maggio nei locali dell’Istituto Tecnico “A. Pacinotti” nell’ambito del progetto “Contemporanea..mente” promosso dal prof. Andrea Vento col Patrocinio del Comune di Pisa, in qualità di approfondimento del programma di geografia economica generale, si è tenuta mla conferenza “La cooperazione internazionale. Il caso dell’insufficienza renale cronica in Nicaragua” a beneficio degli studenti della classe 2 C Afm.

L’incontro tenuto da due esperti cooperanti quali il dott Mauro Rubichi, coordinatore dell’Associazione Italia-Nicaragua di Livorno, e il dott Andrea Grillo, responsabile per la cooperazione internazionale delle Asl della Toscana nord-occidentale, è stato aperto dall’intervento della Dirigente prof.ssa Gabriella Giuliani che ha ribadito l’importanza dell’apertura della scuola alla società civile e la sua fondamentale funzione formativa per il futuro professionale degli studenti. In particolare è stata enfatizzata l’attinenza che la cooperazione  internazionale assume in relazione all’attivazione, nel prossimo anno scolastico, del nuovo indirizzo Relazioni internazionali per il Marketing in quanto possibile sbocco professionale per i nostri studenti, nel contesto più ampio e variegato del cosiddetto Terzo Settore, vale a dire il “No profit”.

Inizialmente i due relatori hanno affrontato il tema della cooperazione internazionale, delle sue caratteristiche e della sue ricadute sociali per poi esporre le loro esperienze di cooperazione già realizzate in passato, approfondendo l’attuale progetto incentrato sul tentativo di debellare l’epidemia di insufficienza renale cronica che sta martoriando alcune province del Nicaragua, il secondo paese più arretrato dell’America Latina dopo Haiti.

Ai ragazzi che hanno seguito con attenzione e partecipazione, è stato  esposto col supporto di presentazioni in ppt in lingua spagnola il risultato della indagine epidemiologica in corso, finanziata in parte anche dalla Regione Toscana, tesa ad individuare le cause all’origine della diffusione della malattia che si sta rivelando una vera e propria piaga sociale visto che arriva a colpire il 50% della popolazione maschile adulta.

L’incontro si è concluso con alcune domande degli studenti alle quali è seguita l’offerta avanzata dai due relatori di rendersi disponibili per l’effettuazione di corsi di formazione per cooperanti  a vantaggio dei ragazzi interessati